Milano estate 2019, eventi da non perdere e variazioni fotografiche di Francesco Tadini

Roberto Saviano a Forma Meravigli: la mia galoppata Milano estate 2019 comincia lunedì 1 luglio per la presentazione del libro In mare non esistono taxi. E’ la prima cosa da segnare. Milano a scuola di tolleranza. Saviano racconta cosa fanno le Ong in momento storico (speriamo duri davvero, solo, “un momento”!) nel quale le organizzazioni non governative senza fini di lucro – le ONG – vengono attaccate senza pudore.

Kiss per il Milano Summer Festival

Una volta si che c’erano i concerti a Milano… Quando sento lagnarsi qualche vecchio amico brontolone mi viene la pelle d’oca. Io credo che questa città non sia mai stata così viva. E per quelli dei concerti d’una volta c’è un’appuntamento da non perdere, comunque: si dice che sia l’ultimo tour dei Kiss. Ghiottoneria pura. Pasto luculliano! Martedì 2 luglio sono sul palco all’Ippodromo San Siro, per il programma del Milano Summer Festival.

Terraforma Festival al parco di Villa Arconati di Milano – Estate 2019

Laurie Anderson, per dire di una presenza che vale tutto il resto. Un festival fatto di musica elettronica sperimentale e di connessioni tra arti e “parole d’ordine” universali. Tema di questa edizione di Terraforma Festival è, in generale, il linguaggio. Da andarci: da venerdì 5 a domenica 7 luglio 2019. E date un’occhiata, per informazioni, al bellissimo sito web http://www.terraformafestival.com/ .

Slow Food alla Fabbrica del Vapore con il Mercato della Terra

Sabato 6 luglio in via Procaccini 4 dalle ore 9 alle 14, con ingresso libero, andiamo a gustare specialità da leccarsi i baffi di più di 40 realtà, tra cascine e piccole aziende, a filiera corta: in rilievo, soprattutto, le proposte dei produttori del Parco Agricolo Sud di Milano, che è uno dei parchi agricoli più grandi d’Europa.

Milano estate 2019 - Francesco Tadini, Light's memory, vista dalla Stazione Garibaldi
Milano estate 2019 – Francesco Tadini, Light’s memory, vista dalla Stazione Garibaldi

Fotografie Light’s memory di Francesco Tadini

Come già sa chi mi conosce, le fotografie di Milano che scatto corrispondono alla sensazione che questa città si muova più veloce del pensiero. Solo il corpo può seguirne l’andamento. Come danzare con la macchina fotografica insieme alla luce, che tutto plasma e rigenera ogni giorno. Stop e movimento insieme, nel medesimo click, in una frazione di secondo. Chi vuole saperne di più può iscriversi a PhotoMilano: il club fotografico che ho fondato e che, ora, raccoglie più di 3000 iscritti.

Francesco Tadini

Francesco Tadini è fondatore e direttore artistico di Spazio Tadini in via Jommelli 24 a Milano. Casa Museo e archivio delle opere di Emilio Tadini, sede di mostre ed eventi. Location.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *